| 
  • This workspace has been inactive for over 11 months, and is scheduled to be reclaimed. Make an edit or click here to mark it as active.
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Want to get organized in 2022? Let Dokkio put your cloud files (Drive, Dropbox, and Slack and Gmail attachments) and documents (Google Docs, Sheets, and Notion) in order. Try Dokkio (from the makers of PBworks) for free. Available on the web, Mac, and Windows.

View
 

Azione globale

Page history last edited by PBworks 15 years ago

Azione globale

 

Un grave problema che si vive a livello planetario è che si parla di globalizzazione agendo invece in base ai dettati del multinazionalismo e delle multinazionali, come sostiene Ralph Szygenda, CEO di General Motors. Dove sta la differenza?

 

Con il primo termine, si intende quanto segue:

Con globalizzazione, ci si riferisce oltre che allo sviluppo di mercati globali, anche alla diffusione dell'informazione e dei mezzi di comunicazione come internet, che oltrepassano le vecchie frontiere nazionali. Nello stesso campo il termine indica la progressiva diffusione nei notiziari locali su temi internazionali.

 

Il termine globalizzazione è utilizzato anche in ambito culturale ed indica genericamente il fatto che nell'epoca contemporanea ci si trova spesso a rapportarsi con le altre culture, sia a livello individuale a causa di migrazioni stabili, sia nazionale nei rapporti tra gli stati. Spesso ci si riferisce anche all'elevata e crescente mobilità delle persone con una permanenza limitata temporalmente (turisti, uomini di affari, etc.).

 

Mentre con il secondo, invece:

L’ordinamento internazionale (risente di questi elementi, N.d.A.), per effetto del multinazionalismo e della frammentazione funzionale:

 

  1. one non ha UNA propria organizzazione costituzionale e amministrativa in grado potenzialmente di curare tutti gli interessi della comunità di riferimento, ma, semmai, TANTE E SEPARATE organizzazioni, ciascuna indipendente e con una sfera di competenza funzionalmente delimitata.
  2. two anche queste singole organizzazioni, non sono autonome dagli Stati, ma sono gli Stati stessi.

 

Una logica, quest'ultima, lontana da trend fecondi come quello indiano o sud coreano, che hanno fatto delle alleanze, della condivisione del mercato delle risorse umane, delle comunità di produzione orizzontali una chiave per entrare un nuovi mercati, apprendere nuove idee e applicare nuove tecnologie. Del resto GM ha agito a lungo come molte altre aziende della sua dimensione: dividere il mondo in aree geografiche che corrispondono a feudi, ridondanza di costi e strutture, risorse locali confinate all'interno di confini regionali.

 

Invece, una qualsiasi realtà che produce - sia in termini non profit che profit e in quest'ultima categoria rientra anche l'azienda o una sua divisione interna - non ha confini per definizione. Il suo ecosistema è il pianeta e intorno a esso si articolano progettazione, reperimento di risorse, veicolazione di know how, distribuzione di conoscenze e quindi di prodotti. Inoltre le nuove piattaforme di collaborazione aprono miriadi di nuove possibilità per gli individui per agire globalmente.

 

(Torna all'indice)

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.